Cerca un geriatra online e prenota una video visita geriatrica

Il geriatra è il medico specializzato in geriatria ovvero l’area della medicina interna che studia le patologie che colpiscono l’anziano con tutte le loro conseguenze disabilitanti. L’obiettivo principale del medico geriatra è quello di porre diagnosi e trattare queste patologie in modo tale da ritardare il declino funzionale e mentale del paziente e far sì che venga preservata l’autosufficienza e la miglior qualità di vita possibile.

 

Sulla piattaforma Doctorium è possibile effettuare un consulto con un geriatra online o con un medico internista. Il paziente ha la possibilità di spiegare allo specialista i disturbi di cui è affetto e può ricevere delucidazioni relative ai farmaci o agli esami. Il caregiver di un paziente anziano può domandare allo specialista geriatra come migliorare il suo livello di assistenza e ricevere risposte esaustive ai propri dubbi.

 

Ottenere un consulto con un geriatra online è semplicissimo: registrati sulla piattaforma, cerca un geriatra online tra i nostri specialisti, scegli la data o richiedi un consulto prioritario, e ottieni subito un appuntamento per una video visita geriatrica, in maniera comoda e sicura.

Icona Geriatra

Trova un geriatra online tra i nostri specialisti

Ecco alcuni dei medici specializzati in Geriatria e Medicina Interna a cui puoi chiedere un video consulto su Doctorium.it.

Dott. Pietro Gareri

Dott. Pietro Gareri
Curriculum

Pietro Gareri, MD, PhD

 

Nato a Catanzaro il 16 Maggio 1965.

 

Laureato con lode in Medicina e Chirurgia discutendo una tesi di Farmacologia dal titolo “Effetti sul SNC di alcune linfochine”;

 

Specializzato in Geriatria con 70/70 e lode presso la Scuola di Specializzazione in Geriatria di Catanzaro diretta dal Prof. Rosario Mattace il 24/01/1996 discutendo una tesi dal titolo “L’ipertensione sistolica isolata dell’anziano: approccio diagnostico e terapeutico alla luce delle attuali conoscenze (Studio di prevalenza in soggetti istituzionalizzati e non)”.

 

PhD in Neurobiologia conseguito presso l’Università di Catania in data 10/01/2005.

 

Geriatra ASP Catanzaro – Responsabile Centro Disturbi Cognitivi e Demenze – Catanzaro Lido

 

Organizzatore di numerosi convegni regionali e nazionali di Geriatria.

 

Autore di circa 200 pubblicazioni scientifiche.

 

Ha partecipato come relatore a numerosi congressi regionali, nazionali ed internazionali.

Consulenza online di 30 minuti • 45 €

Dott. Giuseppe Pistoia

Dott Pistoia 185x241
Curriculum

Marzo 2005 Laurea in Medicina e Chirurgia, Università degli Studi di Bari.

 

 

Ottobre 2008 Specializzazione in Geriatria e Gerontologia presso l’Università di Bari

 

 

Aprile 2012 Dottorato di ricerca in Morfometria Analitica e Modelli di Medicina Molecolare XXIV ciclo, con tesi “Prevalenza della Demenza a Corpi di Lewy: Italian Project on the Epidemiology of Alzheimer Desease” presso l’Università di Bari

 

 

Marzo 2016 Master di aggiornamento professionale in “DIETOLOGIA E NUTRIZIONE” presso Istituto Alta Formazione di Roma

 

 

Attualmente Geriatra territoriale ASL Bari

Consulenza online di 30 minuti • 45 €

Dott.ssa Cristiana Guidi

Cristiana Guidi 185x241
Curriculum

Settembre 2005-Luglio 2011
Laurea in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Roma Tor Vergata con la tesi “I predittori di recidiva di fibrillazione atriale dopo cardioversione elettrica: studio presso il nostro centro” con votazione di 110/110 cum laude.

 

Agosto 2013-Settembre 2018
Specializzazione in Medicina Interna presso l’Università di Roma Tor Vergata.
Tesi specialistica «La poly-pills therapy nelle patologie cardiovascolari » voto 60/60 con lode.

 

Settembre 2012 – Luglio 2013
Medico di reparto presso San Raffaele-Rocca di Papa.
Medico frequentatore presso la Cardiologia dell’Ospedale Vannini, Roma.

 

Settembre 2011 – Luglio 2012
Medico frequentatore presso la Cardiologia dell’Università La Sapienza, Roma.

 

Febbraio 2012
Abilitazione professionale presso l’Università Roma “Tor Vergata” con voto 270/270.

Consulenza online di 30 minuti • 80 €

Come funziona la visita geriatrica

Durante la prima visita geriatrica lo specialista provvede a raccogliere i dati anamnestici del paziente. Si concentra poi in particolare sul profilo psicologico al fine di valutare se vi è un’alterazione del tono dell’umore come per esempio la depressione o l’ansia.

 

Valuta il paziente anche dal punto di vista cognitivo con lo scopo di individuare segnali di demenza. Indaga lo stato funzionale del paziente, la propria autosufficienza e individua in quali compiti della vita quotidiana incontra delle difficoltà.

 

Alla fine della visita lo specialista geriatra ha una visione chiara delle condizioni globali della persona, dei suoi bisogni terapeutici ed eventualmente assistenziali e riabilitativi. Si può affermare quindi che la visita dal geriatra è multidimensionale in quanto tiene conto del paziente nella sua globalità.

Il geriatra risponde online alle tue domande

Ecco alcune delle domande più frequenti poste dai nostri utenti.

Chi è l’internista?

L’internista è il medico specializzato in medicina interna ovvero in la branca che si occupa dello studio delle alterazioni metaboliche e funzionali degli organi e degli apparati che necessitano di una terapia prevalentemente farmacologica e non chirurgica. Si prende carico quindi della diagnosi, della cura e della prevenzione di molti disturbi di varia natura che possono essere autoimmuni, gastroenterologici, epatologici, reumatologici, allergologici ecc.

Come funziona la visita internistica?

Durante la prima visita internistica di inquadramento lo specialista provvede per prima cosa a raccogliere l’anamnesi. Si informa sulle abitudini e sullo stile di vita del paziente, chiede se fa sport oppure conduce una vita sedentaria, se è fumatore, se ha avuto patologie pregresse che hanno richiesto un intervento chirurgico oppure una terapia farmacologica, chiede inoltre se sono presenti malattie in famiglia e di quali si tratta. Interroga poi il paziente sul motivo che lo ha spinto a sottoporsi a visita internistica. Raccoglie tutte le informazioni relative ai sintomi del paziente, chiede quando sono insorti i disturbi e di che natura sono. Effettua poi l’esame obiettivo indagando i vari organi ed apparati. Prende visione degli esami di laboratorio e strumentali che il paziente ha effettuato in passato. Se ritiene opportuno effettuare degli approfondimenti prescrive ulteriori esami come una radiografie, una tac, una risonanza magnetica, analisi del sangue o delle urine ecc. Elabora quindi una prima diagnosi e prescrive poi una terapia. È necessario poi sottoporsi a visita internistica di controllo per valutare l’aderenza del paziente al trattamento farmacologico e la sua efficacia.

Quando è necessario rivolgersi ad un internista?

È necessario rivolgersi ad un internista quando si hanno:

  • Disturbi metabolici, ormonali e immunitari;
  • Malattie cardiovascolari;
  • Malattie che colpiscono i polmoni;
  • Malattie dei reni;
  • Disturbi del fegato;
  • Infezioni;
  • Malattie del sangue;
  • Patologie gastrointestinali;
  • Osteoporosi (in tal caso si effettua una visita internistica per l’osteoporosi);
  • Tumori.
× Servizio Clienti