Il processo riabilitativo

Il processo riabilitativo

Processo Riabilitativo 2

Dott. Luigi Scalzo

Molto spesso si parla di riabilitazione, di fisioterapia in tv, sui gornali ma tante volte non c’è ancora una piena consapevolezza di cosa essa sia e di quanto importante sia nella gestione della salute pubblica. Già per esempio si inizia dai principali testi legislativi in cui si parla sempre di diagnosi, cura e riabilitazione.

Ma cosa è effettivamente la riabilitazione?

Al di là della definizione ufficiale data dalla WHO, la medicina Fisica e Riabilitazione è una disciplina relativamente giovane classificata nella cosiddetta area dei servizi che assume certamente carattere trasversale. Qualsiasi specialità medica per acuti presenta il suo connotato riabilitativo : dalle problematiche intensivologiche, alla disabilità ortopedica, neurologica, cardiovascolare, respiratoria, metabolica e non di meno alle problematiche odontostomatologiche, oftalmologiche, otorinolaringoiatriche, vestibolari, urologiche, oncologiche.

Il medico specialista in medicina Fisica e Riabilitazione è il fisiatra e nella disciplina vige il principio della presa in carico globale.

Nel senso che l’equipe riabilitativa valuta insieme il paziente e viene definito il progetto riabilitativo individuale. Successivamente ogni singolo componente dell’equipe ( medico, infermiere, fisioterapista, OSS, logopedista, psicologo etc) stende il proprio programma di area indicando gli obiettivi che intende raggiungere, i criteri per il raggiungimento degli obiettivi, il tempo orientativamente previsto per il raggiungimento dell’obiettivo e i criteri di verifica degli obiettivi stessi.

Processo Riabilitativo 2

 

 

Articoli correlati:


× Servizio Clienti